Tagliacapelli: guida alla scheda tecnica!

Spesso sottovalutate, le istruzioni dei prodotti sono invece molto importanti: consentono di scoprire le funzionalità e le specifiche tecniche, aiutandoci così a convivere nel miglior modo possibile con quel prodotto tanto utile quanto indispensabile per vivere al meglio.

scheda tecnica tagliacapelliScopriamo, quindi, insieme come leggere la scheda tecnica di un tagliacapelli, elettrodomestico indispensabile per ogni uomo alla ricerca del miglior metodo per essere sempre al top e con l’acconciatura impeccabile: per prima cosa, lo stato di carica come viene indicato dal prodotto in questione? Esistono due differenti tipologie di indicatori: il display LCD e il Led.

Nel primo caso, ci troviamo di fronte a un modello assolutamente top, il quale, tramite un piccolo display, è in grado di indicare la carica residua, solitamente “tradotta” in tacche simili a quelle dei telefoni cellulari e degli smartphone.

Nel secondo caso parliamo di un Led in grado di illuminarsi con una lucina rossa, nel caso in cui la carica fosse esaurita, o verde per indicare la ricarica effettuata: la maggior parte dei tagliacapelli in commercio, appartenenti alla fascia entry level e a quella media, sono dotati di Led colorato.

Considerata l’importanza della manutenzione per ogni tipologia di tagliacapelli, da effettuare con costanza (in special modo la lubrificazione delle lame!), è opportuno conoscere bene la tipologia di modello che è in nostro possesso: abbiamo un modello lavabile o un modello Wet & Dry? Nel primo caso, si intende, solitamente, il fatto che alcuni dei componenti del nostro tagliacapelli possono essere lavati sotto l’acqua corrente. I modelli Wet & Dry, invece, possono essere utilizzati anche sotto la doccia, consentendo, così, di radersi la testa durante un bel bagno rilassante.

Anche la parte relativa alla lubrificazione, è un punto da conoscere bene del proprio tagliacapelli: esistono, infatti, modelli dove la scheda tecnica indica la presenza di lame autoaffilanti. In questo caso, quindi, non occorrerà lubrificare niente né prima né dopo l’utilizzo: ovviamente soltanto i modelli più avanzati e costosi, cioè i migliori tagliacapelli saranno dotati di queste speciali tipologie di lame. Al contrario, qualora questo dettaglio non comparisse nella scheda tecnica, dovremo procedere alla lubrificazione delle lame, seguendo quanto specificato nelle istruzioni: come funziona la lubrificazione? Molto semplicemente: occorrerà, soltanto, ricordare di mettere qualche goccia dell’olio fornito in dotazione sulle lame.

Per regolazioni di taglio, invece, si intendono le posizioni da far assumere al pulsante o alla rotellina da sfruttare per ottenere un taglio finale soddisfacente per le proprie necessità: minimamente vengono garantiti 3 mm standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *